TERRITORIO E POPOLAZIONE

COMUNE CAPOFILA:
OLEVANO ROMANO
Tel. 06 95600213 – 214
INVIA UNA MAIL

Il territorio del Distretto RM 5.4 comprende ventidue comuni e una Comunità Montana: Esso presenta una configurazione geofisica irregolare, in prevalenza collinare e montana e a livello morfologico esistono fattori che comportano problematiche di isolamento e difficoltà di comunicazione.

 

Sul territorio è presente un parco naturale: Parco Naturale Regionale Monti Simbruini.

 

Le principali vie di comunicazione locali e da/verso Roma e Tivoli sono: la via Sublacense, via Tiburtina, Autostrada A 24 e dal versante di Olevano Romano la via Prenestina, la Via Casilina e Autostrada Roma-Napoli. Esse hanno una viabilità media, adeguata a sostenere il traffico locale, commerciale e turistico, che negli ultimi anni ha subito un significativo incremento, dovuto ad uno sviluppo del settore immobiliare piuttosto evidente inteso come ricerca dell’abitazione periferica perché con costi più accessibili ai ceti medi, ed al seguente flusso di nuovi residenti (fenomeno pendolarismo).

 

La rete di servizio di autolinee pubbliche COTRAL per Roma e Tivoli, Olevano Romano – Roma garantisce un adeguato servizio di trasporto all’utenza dei Comuni del Distretto, ma incontra alle porte di Roma le difficoltà legate al traffico su gomma, con conseguenti disagi per i viaggiatori.

 

L’economia locale si basa prevalentemente su: – commercio e turismo – edilizia – agricoltura.

 

Altra risorsa in via di consolidamento è quella rappresentata dalla piccola imprenditoria, a carattere familiare, che riguarda soprattutto i servizi nell’ambito del turismo e della ristorazione ; si tratta di settori che hanno per tradizione rappresentato una importante voce dell’economia locale, che incidono in modo stabile e significativo nel tessuto economico, e che necessitano sempre di più da un lato di competenza imprenditoriale e dall’altro di infrastrutture e di interventi pubblici a sostegno.

 

Negli ultimi anni le amministrazioni locali stanno promuovendo una serie di iniziative a  favore dell’accoglienza turistica, anche in considerazione dell’elemento di richiamo rappresentato dalla presenza del parco naturale e della opportunità paesaggistica.

 

Anche il commercio, pur seguendo le flessioni nazionali, attraversa una fase di diversificazione ed ampliamento, con l’apertura di nuovi esercizi e offerta specializzata.

 

Il tradizionale settore dell’agricoltura rimane a carattere familiare o di piccola azienda.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi